Influenza e Norovirus, si entra nel mese più a rischio, come proteggersi

influenza

L’influenza, come ogni anno, nel messe di gennaio raggiunge il suo apice, costringendo migliaia di italiani a letto. Gli esperti sostengono che più preparati si è, più facilmente ci si difende dagli attacchi del virus, ancor meglio se vaccinati. Ma attenzione, perché, come se già non bastasse, secondo altre opinioni d’oltre oceano l’influenza farà registrare il più alto numero di casi intorno alla metà di febbraio quest’anno.
Un’altro pericoloso virus che inizierà a circolare è il cosiddetto Norovirus, un virus gastro-intestinale, contro cui però non si dispone al momento di alcun vaccino. Ciò significa che per evitarlo dobbiamo fare da noi, e quindi dobbiamo essere abbastanza educati per non farci trovare impreparati. Il presidio medico di base pone tra i primi rimedi per difendersi da entrambi i virus restare a casa e riposare quando si inizia a sentirsi male, e lavarsi le mani il più possibile.
influenza
Ecco ora di seguito una lista delle disposizioni principali da seguire se si vuole fare un’attenta prevenzione:

1. Evitare il contatto stretto.
Evitare il contatto ravvicinato con persone malate. Quando si è malati, occorre mantenere una certa distanza da coloro che mostrano tutti i sintomi dell’influenza.

2. Stare a casa quando si è malati.
Se possibile, stare a casa e non recarsi dal lavoro, non mandare i bambini a scuola, ed evitare il più possibile di svolgere commissioni quando si è malati. Questo aiuterà a prevenire la diffusione della vostra malattia ad altri.

3. Coprire la bocca e il naso.
Coprire la bocca e il naso con un fazzoletto di carta quando si tossisce o starnutisce. Così si può impedire che il virus si propaghi intorno a noi.

4. Pulire le mani.
Lavarsi spesso le mani aiuta a proteggersi dai germi. Se acqua e sapone non sono disponibili, si può in alternativa utilizzare dell’alcol.

5. Evitare di toccare occhi, naso o la bocca.
I germi spesso si diffondono quando una persona tocca qualcosa che è contaminato e poi tocca quelli che sono considerati i punti critici per l’attacco dell’influenza: gli occhi, il naso o la bocca.

6. Pratica altre abitudini di buona salute.
Pulire e disinfettare le superfici spesso toccati a casa, al lavoro o a scuola, soprattutto quando qualcuno è malato. Dormire le ore sufficienti ogni giorno, essere fisicamente attivi, gestire lo stress, bere molti liquidi, e mangiare cibo nutriente.

About Antonino Maniscalco
Appassionato scrittore di cucina vegana, ornitologia, e medicina ayurvedica, mi occupo ormai da anni del mondo videoluca

No Comments, Be The First!

Your email address will not be published.