Il Cardellino Major


Vai ai contenuti

Lutino

Genetica Cardellino > Mutazioni Sesso Legate




CROMOSOMA LUTINO


Il Cardellino Lutino si differenzia dal Cardellino Ancestrale per la modifica al gene rappresentato col simbolo "Rd" del cromosoma "X". Nel fenotipo (aspetto) si manifesta l'inibizione della FEOmelanina (colore bruno), pertanto tutte le parti del piumaggio, che nell'ancestrale sono di colore bruno, nella mutazione Lutino risultano bianche, invece le parti del piumaggio che nell'ancestrale sono nere risultano parecchio diluite. Il gene che regola la FEOmelanina è quello che abbiamo chiamato "Rd" dove nell’ancestrale è rappresentato con il segno "+" all’apice del simbolo "Rd", nella mutazione Lutino invece il segno "+" viene sostituito dal simbolo "l".
Di seguito sono rappresentati tutti i possibili accoppiamenti della mutazione Lutino.

Coppia di Cromosomi
Maschio Lutino

Coppia di Cromosomi Femmina Lutino

Coppia di Cromosomi Portatore di Lutino

 

a

b

   

c

d

   

a

b

 

Esempio 1: (Maschio Lutino x Femmina Lutino)

Genitore Maschio
Lutino

 

a

b

 

Genitore Femmina
Lutino

 

c

d

 

PROLE GENERATA
COMBINAZIONI CROMOSOMICHE

Figli maschi 100% mutati.
Figlie femmine 100% mutate.
Come si evince dalle combinazioni sotto rappresentate.

PROLE

 

Maschio Lutino

   

Femmina Lutino

   

Maschio Lutino

   

Femmina Lutino

1) a + c =

 

2) a + d =

 

3) b + c =

 

4) b + d =

 

a

c

   

a

d

   

b

c

   

b

d

Esempio 2: (Maschio Ancestrale x Femmina Lutino)

Genitore Maschio Ancestrale

 

a

b

 

Genitore Femmina
Lutino

 

c

d

 

PROLE GENERATA
COMBINAZIONI CROMOSOMICHE

Figli maschi 100% portatori.
Figlie femmine 100% ancestrali.
Come si evince dalle combinazioni sotto rappresentate.

PROLE

 

Maschio Portatore

   

Femmina Ancestrale

   

Maschio
Portatore

   

Femmina Ancestrale

1) a + c =

 

2) a + d =

 

3) b + c =

 

4) b + d =

 

a

c

   

a

d

   

b

c

   

b

d

Esempio 3: (Maschio Lutino x Femmina Ancestrale)

Genitore Maschio
Lutino

 

a

b

 

Genitore Femmina Ancestrale

 

c

d

 

PROLE GENERATA
COMBINAZIONI CROMOSOMICHE

Figli maschi 100% portatori.
Figlie femmine 100% mutate.
Come si evince dalle combinazioni sotto rappresentate.

PROLE

 

Maschio Portatore

   

Femmina Lutino

   

Maschio
Portatore

   

Femmina Lutino

1) a + c =

 

2) a + d =

 

3) b + c =

 

4) b + d =

 

a

c

   

a

d

   

b

c

   

b

d

Esempio 4: (Maschio Portatore x Femmina Lutino)

Genitore Maschio
Portatore

 

a

b

 

Genitore Femmina
Lutino

 

c

d

 

PROLE GENERATA
COMBINAZIONI CROMOSOMICHE

Figli maschi 50% portatori e 50% mutati.
Figlie femmine 50% ancestrali e 50% mutate.
Come si evince dalle combinazioni sotto rappresentate.

PROLE

 

Maschio Portatore

   

Femmina Ancestrale

   

Maschio
Lutino

   

Femmina Lutino

1) a + c =

 

2) a + d =

 

3) b + c =

 

4) b + d =

 

a

c

   

a

d

   

b

c

   

b

d

Esempio 5: (Maschio Portatore x Femmina Ancestrale)

Genitore Maschio
Portatore

 

a

b

 

Genitore Femmina Ancestrale

 

c

d

 

PROLE GENERATA
COMBINAZIONI CROMOSOMICHE

Figli maschi 50% ancestrali e 50% portatori.
Figlie femmine 50% ancestrali e 50% mutate.
Come si evince dalle combinazioni sotto rappresentate.

PROLE

 

Maschio Ancestrale

   

Femmina Ancestrale

   

Maschio
Portatore

   

Femmina Lutino

1) a + c =

 

2) a + d =

 

3) b + c =

 

4) b + d =

 

a

c

   

a

d

   

b

c

   

b

d





Torna ai contenuti | Torna al menu