Mangimi non OGM, aumenta ,la richiesta

ogm

Vendite di mangimi OGM in aumento. Cala drasticamente la richiesta degli allevatori per i mangimi OGM: “gli animali non stanno più bene

In netto aumento il fatturato delle aziende che producono mangime non OGM destinato agli allevamenti. Dan Masters, che gestisce nell’Ohio un’azienda fornitrice di mangime non OGM, afferma che la sua azienda ha incrementato le vendite del 40%, con la conseguente apertura di altri tre punti vendita nello stato americano.

Anche John Yantis, fornitore in Texas di cibo per polli, dichiara di aver assistito a un aumento delle vendite di 80 tonnellate di mangimi soltanto nell’ultimo anno.
ogm
La ragione di una crescita così esponenziale va ricercata nelle parole degli allevatori, che lamentano ingenti danni ai propri capi causati dai cosiddetti mangimi OGM, cioè geneticamente modificati.
Lb Pedersen, uno dei maggiori allevatori di suini in Europa, sostiene di aver rinunciato agli alimenti OGM per via del precario stato di salute dei suoi animali.
“I maiali crescevano male, avevano spesso sintomi come diarrea o ulcere e morivano con estrema frequenza. Da quando li nutro con mais naturale coltivato nel mio campo le morti nell’allevamento sono diminuite del 50%.”

Uno studio pubblicato dal Journal of Organic Systems che ha messo a confronto maiali nutriti con alimenti OGM e maiali nutriti con cibo non modificato, ha posto l’attenzione sulle patologie intestinali che hanno colpito i primi.
In generale, gran parte degli allevatori in Europa e nel mondo ha preso coscienza che gli alimenti OGM compromettono la salute degli animali, e sta agendo di conseguenza: ecco individuato il successo delle aziende produttrici di alimenti non geneticamente modificati.

Un’altra conferma di quanto detto ci giunge direttamente dai topi. Un agricoltore del Sud Dakota ha posizionato nel suo garage alcune buste di mais: dieci contenevano mais geneticamente modificato, altre dieci mais non OGM. I topi hanno consumato il mais naturale ma hanno lasciato intatte le buste OGM. Gli animali non sono stupidi e istintivamente riconoscono cosa può danneggiarli.

No Comments, Be The First!

Your email address will not be published.